Trattamento rifiuti liquidi industriali Linkedin

Servizi

Cosa facciamo

I processi gestiti consentono la depurazione di rifiuti liquidi, esclusivamente industriali, per conto terzi, mediante trattamento di tipo chimico-fisico (id. D9).
A seguito del rilascio dell’autorizzazione da parte della Provincia del Verbano Cusio Ossola per lo smaltimento conto terzi (Autorizzazione Integrata Ambientale, provvedimento Suap del Cusio 06/2015 del 20/03/2015), il quantitativo di rifiuti che possono essere trattati nell’impianto della Tecnoacque Cusio S.p.A. è di 23.000 tonnellate l’anno, indipendentemente dal tipo di rifiuti.

I rifiuti che giungono nell’unità produttiva generalmente provengono da:

  • processi galvanici
    (ad esempio acque contenenti cromo esavalente, acque contenenti nichel, sgrassature alcaline, soluzioni acide, fanghi pompabili di depurazione)
  • lavorazioni superficiali di metalli
    (ad esempio acque e fanghi di burattatura, acque di lavaggio tunnel, emulsioni oleose)
  • processi di verniciatura
    (ad esempio acque di cabina di verniciatura)
  • processi di stampaggio con inchiostro
    (ad esempio soluzioni di lavaggio contenenti inchiostro)
  • processi di abbattimento fumi
    (ad esempio acque di abbattimento e acque di lavaggio filtri)

Clicca qui per visualizzare l’elenco dei codici C.E.R. autorizzati completo

Tecnoacque Cusio S.p.A., svolge altresì attività di recupero del nichel sotto forma metallica da rifiuti nei quali è presente in soluzione sotto forma di sali, attraverso un processo elettrolitico (id. R4).
Le tipologie di rifiuti ritirati da Tecnoacque Cusio provengono da processi galvanici di elettrodeposizione decorativa, in particolare trattasi di:

  • scarichi di reflui concentrati (da bagni esausti, tagli di bagni),
  • scarichi diluiti provenienti dai lavaggi successivi.

L’impianto è in grado di trattare anche altre tipologie di soluzioni contenenti nichel, ad esempio soluzioni acide di snichelatura, che andranno però preventivamente trattate mediante trattamento chimico-fisico.
La linea di recupero (R4) del Nichel, finalizzata ad ottenere MPS “Nichel”, potrà trattare i seguenti rifiuti:
110106* Acidi non specificati altrimenti
110111* Soluzioni acquose di lavaggio contenenti sostanze pericolose.

Tecnoacque Cusio S.p.A. al fine di garantire un servizio accurato, rispettoso dell’ambiente e contemporaneamente capace di soddisfare anche il Cliente più esigente, oltre al servizio di smaltimento, su richiesta, si occupa di:

  • organizzare il servizio di trasporto, affidando l’incarico a soggetti autorizzati di fiducia;
  • fornire la consulenza ai soggetti che gestiscono i rifiuti, per tutte le problematiche ad essi correlate forti delle esperienze e della professionalità acquisita nel corso degli anni;
  • prelevare direttamente i campioni di rifiuti con visite dedicate presso la aziende di produttori, ai fini della stesura di offerte di smaltimento;
  • eseguire analisi chimiche di caratterizzazione del rifiuto (individuazione del codice CER più idoneo e delle eventuali caratteristiche di pericolo).